“Lo ha detto Fabio…” – Il Richiamo

“Vieni… io vado via… ciaooo…. daiiii… guarda che vado….”

Al secondo posto, dopo la difficoltà della gestione del nostro cane che tira al  guinzaglio, molte persone lamentano la difficoltà nel dover richiamare il proprio cane quando è libero.

Ci sono molte persone che vogliono poter avere la possibilità di lasciare libero il proprio cane in luoghi sicuri, come una semplice aria recintata di sgambatura, anche se in molte altre occasioni potrebbero godersi svariati momenti di libertà. Così quando queste persone vengono da noi e lasciano il cane libero dentro le nostre aree recintate,  quelle diventano, anche se circoscritte, delle aree di allontanamento, perché il cane diventa completamente assente e indifferente al richiamo del proprio compagno.

Ci siamo mai chiesti come staremmo noi, se tutte le volte uscissimo di casa legati ad un guinzaglio, senza avere la possibilità di poter stare liberi?

Ecco se ci fermassimo a riflettere un attimo su questo punto forse potremmo capire che non è così interessante l’esterno se vissuto solo al guinzaglio, così nel momento in cui lasciamo il nostro cane libero di esprimersi ci accorgiamo che non ha più voglia di tornare da noi.

Raggiungere un ottimo equilibrio significa non solamente lasciare il cane sempre libero,  ma avere la possibilità di comprendere il bisogno del cane anche al guinzaglio.

Piccoli esercizi, seguiti da rinforzo, possono sicuramente in breve tempo portare il vostro amico a quattro zampe a tornare da voi quando gli verrà richiesto.

Fabio Tirrito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *