Quando adottare un cane?

Quando?

Un cucciolo non dovrebbe mai essere adottato prima del sessantesimo giorno di vita: 2 mesi! Lo sviluppo psichico e comportamentale del cucciolo, infatti, dipendono in larga parte dalle interazioni con la madre e con i fratelli e dagli insegnamenti che, in questo ambiente protetto, gli vengono impartiti proprio in questo periodo.

Possiamo affermare che il 70% dei disturbi comportamentali riscontrabili in un cane sono imputabili ad uno scorretto allevamento del cucciolo e ad una sua scorretta gestione nelle sue prime fasi di vita, da parte dell’uomo.

Così come nel genere umano, è stato dimostrato che anche i cuccioli di cane, nel periodo prenatale, sono in grado di percepire il mondo esterno e di avere reazioni rispetto allo stress vissuto dalla madre.

Vediamo alcuni studi: grazie alla tecnica del monitoraggio ecografico, è stato dimostrato che i feti di 45 giorni reagiscono fisicamente ogni qual volta il ventre della madre viene accarezzato delicatamente. Tale reazione con il passare del tempo diminuisce di intensità fino a scomparire, ciò significa che i cuccioli possono addirittura abituarsi a questo “contatto” esterno, rendendolo parte integrante della loro esperienza di vita intrauterina. Infine, una volta nati, i cuccioli che hanno ricevuto queste attenzioni si dimostrano più felici e predisposti al contatto umano rispetto ai coetanei che non lo hanno ricevuto.

In un altro studio, sempre condotto con la tecnica del monitoraggio ecografico, è stato osservato che i feti arrivano a succhiarsi una zampina o il cordone ombelicale, ogni qual volta la madre viene artificialmente sottoposta a stress. Questi cuccioli una volta nati dimostrano minore adattabilità alle situazioni nuove e non consuete, rispetto al gruppo di controllo.